La migliore libreria online gratuita

Dopo la guerra c'è solo la pace. Il coraggio e la forza di Norma Cossetto

FORMAT: PDF EPUB MOBI
DATA DI RILASCIO: 21/01/2020
DIMENSIONI PER FILE: 12,1
ISBN: 9788833051925
LINGUAGGIO: italiano
AUTORE: Rossana Mondoni
PREZZO: GRATIS

Tutti i libri che hai letto e scaricato da noi

Descrizione:

Ricordare e far conoscere ciò che è avvenuto durante la seconda guerra mondiale a Trieste, Gorizia, Pola e Fiume, in tutta l'Istria e la Dalmazia, oltre a dare una sorta di giustizia all'immane tragedia accaduta nel periodo 1943-1947 - riconosciuta dalla legge del 30 marzo 2004 n. 92 che ha istituito, ogni 10 febbraio, il "Giorno del Ricordo" -, diventa monito per le giovani generazioni a costruire un futuro di pace. Questo libro propone una ricostruzione storica degli eventi che stravolsero e colpirono molte famiglie istriane, in particolare la famiglia Cossetto, che è stata segnata dal cruento sacrificio del suo primo fiore che stava per sbocciare in tutto il suo splendore: Norma. Norma Cossetto, giovane studentessa istriana, vittima a ventitré anni di inaudite violenze, il cui coraggio ci insegna che la guerra, per qualsiasi ragione venga combattuta, causa danni immensi, in particolare sui civili inermi. Ieri come oggi, in molte altre parti del mondo: dalla Siria, all'Iraq allo Yemen. L'Istria alla fine della Seconda guerra mondiale diventa teatro della tragedia del Confine Orientale italiano, dove sono attestati i partigiani del maresciallo Tito, appartenenti al IX Corpus sloveno. Nell'avanzata di Tito i civili saranno i primi bersagli: i "titini" compiono violenze su migliaia di persone, che hanno la sola colpa d'essere e di sentirsi italiani, come ha detto nel 2007 il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano. Dal 1947 in poi circa 350 mila donne, uomini e bambini saranno costretti all'esodo dalle proprie terre.

...ing che cercò di fermare la discriminazione razziale tramite i suoi discorsi che predicavano l'amore e l'intesa, quello di Gandhi ... Tema sulla guerra - TelodicoIo ... ... Il coraggio della pace! Un coraggio di alta qualità: non quello della forza bruta e della violenza, ma quello che si attua nella ricerca instancabile del bene comune (cfr PAOLO VI, Messaggio per la Giornata Mondiale della Pace, 1973). Guerra. La parola echeggia come il tuono di un cannone, trascina il corpo, lo fa apparire nella sua fisicità, forza, fragilità, caducità, m... -non ci può essere una guerra perpetua-alla fine della guerra c'è uno stato di tensione dei rapporti simile alla crisi che l' ... Dopo la guerra c'è solo la pace. Il coraggio e la forza di ... ... ... -non ci può essere una guerra perpetua-alla fine della guerra c'è uno stato di tensione dei rapporti simile alla crisi che l'ha scatenata e solo dopo questo stato c'è quella che si può definite pace. no, non si fa la guerra per ottenere la pace, ma un obbiettivo specifico. si, dopo la guerra c'è la pace. «Il futuro della guerra è la pace», ma dopo ogni guerra, la pace dei trattati e della vittoria non basta. Non basta la pace dei confini riconquistati, non basta la pace di un 'controllo' esercitato con la forza e illuso di tenere a bada le ingiustizie e le rivendicazioni dei popoli. «Perché la guerra è molto di più». Sembra che nel senso comune la risposta sia: "No, la guerra c'è sempre stata e sempre ci sarà…" Perché, seppur il rifiuto della guerra sia entrato nella nostra cultura , grazie anche all'Art.11 della Costituzione, e dunque la maggioranza della popolazione sarebbe contraria ad una partecipazione attiva del nostro paese ad avventure armate, resta comunque … . c'è una data che simboleggia lo sfumarsi della riflessione su questo terreno: il 1989. L'attenzione del pensiero e della pratica politica al nesso pace/guerra è andata rapidamente evaporando a partire da quei giorni, lasciandoci sprovvisti di qualsiasi strumento e delegando di fatto ad altre sfere politiche questo pensiero cruciale; C'è chi l'approva e chi no. Fra questi troviamo Renato Serra che vedeva la guerra come una perdita, dolore, sperpero, distruzione enorme e inutile. Nel suo "Esame di coscienza di un letterato" tratto da "La Voce" del 30.4.1915 afferma: "È una vecchia lezione! Dopo la guerra c'è solo la pace. Il coraggio e la forza di Norma Cossetto, libro di Luciano Garibaldi,Rossana Mondoni, edito da Solfanelli. Ricordare e far conoscere ciò che è avvenuto durante la seconda guerra mondiale a Trieste, Gorizia, Pola e Fiume Non c'è un modo vero e proprio, purtroppo è il mondo che è perverso. Da un momento all' altro la guerra può scoppiare all' improvviso. L'unico modo sarebbe cancellare dal mondo l'odio e la perfidia e purtroppo nessuno di noi esseri umani ha questo potere. Frasi, citazioni e aforismi sulla guerra e sulla pace dall'archivio di Frasi Celebri .it, il sito italiano più ricco di citazioni e aforismi sulla guerra e sulla pace esodo istriano, per non dimenticare. 13,204 likes · 1,254 talking about this. non si accettano commenti politici, di razzismo, offensivi o volgari, nel... I tedeschi sono consapevoli delle colpe del regime nazista e la condanna del Terzo Reich è diffusa e capillare. Conoscere i fatti storici, tuttavia, è solo il primo passo per elaborare appieno l ... C'è un volto, dolce e gentile, di una giovane donna, che è divenuto il simbolo del martirio delle foibe. È quello di Norma Cossetto. Il suo sorriso, a distanza di così tanto tempo, la fa rivivere e trionfare sulla buio della morte che la ghermì in una notte di cieca e disumana violenza, all'ombra della stella rossa, nell'autunno del 1943. Questo il titolo: «DOPO LA GUERRA C'E' SOLO LA PACE. Il coraggio e la forza di Norma Cossetto », edizioni Solfanelli. Dalla prima riga all'ultima, il nostro intento è quello di gettare nel dimenticatoio l'odio e la violenza per arrivare finalmente alla pacificazione. La guerra è uno dei principali mali della storia dell'umanità. A scuola, i professori di lettere tendono ad assegnare agli studenti il tema sulla guerra, per poter capire cosa pensano i giovani a riguardo, e quanto c'è da lavorare su di loro per fargli capire le atrocità che si porta dietro ogni guerra.Ma la guerra, non è solo bellica....