La migliore libreria online gratuita

Cosimo I De' Medici e lo stato di Siena tra Impero, Spagna e Principato mediceo. Questioni giuridiche e istituzionali

FORMAT: PDF EPUB MOBI
DATA DI RILASCIO: 07/12/2019
DIMENSIONI PER FILE: 11,19
ISBN: 9788846756770
LINGUAGGIO: italiano
AUTORE: Cinzia Rossi
PREZZO: GRATIS

Il miglior Cosimo I De' Medici e lo stato di Siena tra Impero, Spagna e Principato mediceo. Questioni giuridiche e istituzionali pdf che troverai qui

Descrizione:

Il volume ricostruisce gli aspetti giuridici e istituzionali delle vicende che ebbero come protagonisti, poco dopo la metà del XVI secolo, lo Stato di Siena, il Duca di Firenze, poi Granduca di Toscana, e la casa d'Asburgo. L'indagine, preceduta dall'analisi del pensiero di alcuni giuristi, prende le mosse da una serie di documenti archivistici: i tre atti costitutivi del Vicariato imperiale, decretati da Carlo V a favore del figlio Filippo; i capitoli della resa, che il Duca sottoscrisse a nome dell'Imperatore; infine i capitoli dell'infeudazione di Siena e del suo Dominio a Cosimo da parte di Filippo II. Vengono poi messi in evidenza gli ulteriori titoli che il Duca riuscì a conseguire per procurarsi una formale e incontrovertibile definizione giuridica della propria signoria: il privilegio dell'investitura, concessa dal Re Cattolico, e la sua convalida da parte dell'Imperatore. Rivestono un interesse notevole, al riguardo, quattro pareri, che vennero forniti, a richiesta dello stesso Cosimo, dall'insigne giurista Lelio Torelli e dal primo Governatore mediceo di Siena Angelo Niccolini, parimenti giurista. Alcune considerazioni sulle istituzioni dello Stato senese nell'ambito del Principato mediceo sono volte, infine, a mettere in rilievo la diversità degli ordinamenti interni posti in essere nei due Stati.

...cipato mediceo (1554-1560): questioni giuridiche e istituzionali, in Toscana e Spagna nell'età moderna e contemporanea, Pisa, Edizioni ETS, 1998, pp ... Rossi Cinzia Libri - I libri dell'autore: Rossi Cinzia ... ... .1-53 La storica Casa Granducale Medicea di Toscana è tutt'ora insignita dei titoli di Granduca e Principe di Toscana per effetto della Bolla Pontificia tutt'ora valida, data il 27 agosto 1569 dal Papa Pio V° a Cosimo I° de' Medici ed a tutti i suoi eredi maschi primogeniti da lui discendenti direttamente, oppure agnati collaterali in caso di estinzione del ramo primo insignito. Mi ero perso il cuore ... Procedi all'acquisto Visualizza il carrello Continua lo shopping. REPARTI Storia e archeologia (5) ... Cosimo I De' Medic ... Cosimo I de' Medici e lo Stato di Siena tra Impero, Spagna ... ... . Mi ero perso il cuore ... Procedi all'acquisto Visualizza il carrello Continua lo shopping. REPARTI Storia e archeologia (5) ... Cosimo I De' Medici e lo stato di Siena tra Impero, Spagna e Principato mediceo. Questioni giuridiche e istituzionali Cinzia Rossi. ETS 2019. Cosimo I De' Medici e lo stato di Siena tra Impero, Spagna e Principato mediceo. Questioni giuridiche e istituzionali libro Rossi Cinzia edizioni ETS collana Storia e politica , 2019 Il 28 ottobre 1560 Cosimo I de' Medici giunge a Siena, l'ultima delle sue conquiste. La disperata resistenza della repubblica senese asserragliata a Montalcino, circondata dalle truppe spagnole e fiorentine, si conclude nel 1559 dopo la firma del trattato di Cateau-Cambrésis, che sancisce il nuovo assetto politico europeo. La Nobiltà civica senese nel settecento delle riforme: Il volume si colloca nell'ambito di ricerche, per la maggior parte condotte su fonti archivistiche, volte a ricostruire i lineamenti storico-istituzionali dei ceti dirigenti toscani nell'età moderna.L'indagine prende le mosse dal concetto di nobiltà civica e da un rapido esame di alcune dottrine giuridiche che ne costituiscono il ... %0 Generic %A Rossi, Cinzia, %@ 9788846756770 : %T Cosimo I de' Medici e lo Stato di Siena tra Impero, Spagna e Principato Mediceo : questioni giuridiche e istituzionali / Nel 1569, lo nominò Granduca Pio V e, il 5 di marzo del 1570, con straordinaria solennità, lo incoronò in Roma. Così venivano ufficialmente riconosciuti i diritti dinastici dei Medici sullo Stato toscano. Il Granduca Cosimo I morì il 21 d'aprile del 1574, dopo aver assistito a molte e gravi tragedie familiari. COSIMO II de' Medici, granduca di Toscana. - Nacque a Firenze il 12 maggio 1590 da Ferdinando I granduca di Toscana e da Cristina figlia di Carlo III duca di Lorena. Ricevette, soprattutto per impulso della madre, un'educazione molto ampia, volta a fornirgli conoscenze nel campo della cultura classica, della cosmografia, del disegno, della matematica e della meccanica, ed a prepararlo alla ... Il Granduca Cosimo I Cosimo nasce nel 1519 a Firenze, da Giovanni de'Medici detto delle Bande Nere, esponente del ramo Popolano della famiglia Medici, e Maria Salviati, nipote di Lorenzo il Magnifico e rappresentante del ramo principale della casata. Rimasto orfano di padre all'età di 7 anni, si trasferisce con la madre a Trebbio, località del Mugello, dove passa gli anni dell'infanzia ... di Cosimo I de' Medici sulla sua città, organizza una congiura al fine di eliminare lo stesso Cosimo. Il sogno di Burlamacchi è quello di sostituire all'egemonia fiorentina una libera confederazione di città stato. Piero e Leoni Strozzi, gli irriducibili nemici fiorentini dei Medici, lo appoggiano, così come Siena e alcuni elementi pisani. Il 28 ottobre 1560 Cosimo I de' Medici giunge a Siena, l'ultima delle sue conquiste. La disperata resistenza della repubblica senese asserragliata a Montalcino, circondata dalle truppe spagnole e fiorentine, si conclude nel 1559 dopo la firma del trattato di Cateau-Cambrésis, che sancisce il nuovo assetto politico europeo. FRANCESCO I DE' MEDICI (1541-1587) elenco personaggi. Tratto dal libro "La storia di Siena" di Giuseppe Bortone. Francesco I de' Medici. Prese a governare personalmente il 22 d'aprile del 1574, a trentatre anni, essendo nato nel 1541. Aveva tutti i difetti del padre , senz'averne le virtù, specialmente la risolutezza e l'accorgimento politico. Lo splendore fiorentino arriva con Lorenzo de Medici, detto il magnifico. Lorenzo e Giuliano de' Medici, nipoti di Cosimo il Vecchio e figli di Piero e Lucrezia Tornabuoni, erano considerati nella Firenze della metà del Quattrocento quasi delle divinità, tanto da essere definiti "i Dioscuri, perché nati da un Giove gottoso, sotto una pioggia d'oro". Cosimo I de' Medici tra Firenze e il Dominio In occasione del V centenario della nascita di Cosimo l'Archivio di Stato di Firenze e l'Associazione di Studi Storici Elio Conti promuovono un convegno per mettere a punto le conoscenze e fornire i risultati di nuove ricerche su questo personaggio a cui si deve la fondazione dello Stato toscano moderno. Cosimo I de' Medici, detto il Grande, a cura del dott. Fabrizio Gabrielli ... d...