La migliore libreria online gratuita

Pensiero, parola e scrittura. Filosofia e forme della rappresentazione

FORMAT: PDF EPUB MOBI
DATA DI RILASCIO: 13/02/2007
DIMENSIONI PER FILE: 11,81
ISBN: 9788846715555
LINGUAGGIO: italiano
AUTORE: S. Perfetti
PREZZO: GRATIS

Tutti i libri che hai letto e scaricato da noi

Descrizione:

"Che cos'è una rappresentazione? Tutti i grandi classici si sono interrogati sul rapporto tra pensiero e mondo, sul rapporto tra attività e passività, tra il cogliere un dato nella sua inalterata purezza e l'intervento della soggettività. Nella filosofia del Novecento è entrato in crisi il paradigma rappresentazionalista. I più famosi critici di tale posizione sono Wittgenstein, Heidegger, Ryle e Rorty. Ma già Husserl denunciava la mancata distinzione tra atto, contenuto e oggetto della rappresentazione, e con questa ciò che Sartre chiamò poco più tardi l'illusione di immanenza, per cui presumiamo di aver accesso alle cose nelle copie che serbiamo nella coscienza, immagini che trattiamo alla stregua di reificazioni inerziali di contenuti sensibili. Sembra tuttavia che una funzione di isolamento di un contenuto dalla particolarità del suo primo presentarsi debba essere salvaguardata. Ovviamente non si può continuare a concepire ingenuamente la rappresentazione come il risultato di una modificazione che subiamo passivamente o come se fosse una immagine o una copia delle nostre esperienze. Della relazione di somiglianza la rappresentazione e l'immagine non conservano né la simmetricità né l'aspetto materiale. Esse piuttosto valgono come un rapporto, tutto da motivare, tra concetto e intuizione, tra piano delle intenzioni e piano segnico, sensibile, che serva a rimandare, appunto, a quello." (Alfredo Ferrarin)

...ng on qualifying offers. Pensiero, parola e scrittura ... Oralità e scrittura. Le tecnologie della parola ... . Filosofia e forme della rappresentazione Home Pensiero parola. pensiero parola. Filtri. Trovate n°77 offerte. Prezzo Min Max 0-30 30-60 60-100 100-500 >500 Ordina per . Rimuovi Tag: pensiero parola . Un pensiero, una parola, frase ... Il potere del linguaggio: la parola che crea LINGUAGGIO " In principio era la Parola... e la Parola era Dio ", così inizia il quarto vangelo, presentandosi come una grammatica del linguaggio religioso e intendendo , con questo termine, la facoltà umana di comunicare verbalmente e il suo esercizio da parte di un gruppo sociale. Pensiero. 1 Nel 1866 la società linguistica france ... Amazon.it: Pensiero, parola e scrittura. Filosofia e forme ... ... . Pensiero. 1 Nel 1866 la società linguistica francese vietò come futile qualunque ricerca sull'origine del linguaggio, ma forse il divieto non si estendeva alle speculazioni filosofiche, ed è per questo che rilancio la posta, addentrandomi anche nella origine della scrittura e del pensiero, per dimostrare che la tabula non è una metafora, bensì una rappresentazione della mente ... filosofia, al controverso ruolo che la televisione e le nuove forme di oralità svolgono attualmente nei processi educativi. Prima di andare avanti, vale la pena spendere qualche parola per sottolineare la rilevanza che l'argomento riveste nella sfera dell'educazione. L'apprendimento di lettura e scrittura è stato Con il termine strutturalismo si definisce una corrente di pensiero che si sviluppa a partire dal secondo dopoguerra e che ha diffusione in special modo in Francia nel campo della critica letteraria, dell'antropologia, dell'etnologia, della psicologia, della sociologia e del marxismo. Un contributo importante allo strutturalismo proviene dalla scuola dei formalisti russi, dalla scuola ... Le forme del pensiero sono pratiche dipendenti anche da tecnologie dell'uso della parola e del discorso, che la coscienza umana nel suo sviluppo storico inte- ri o r izza facendone parte del pro p r io processo di ri fl e s s i o n e . Ho studiato per la prima volta Oralità e scrittura.Le tecnologie della parola nel 1991, alla facoltà di lettere classiche dell'Università di Bologna, dove il passaggio dall'oralità alla scrittura era un fenomeno molto importante e affascinante, oltre che necessario al mio percorso di studi. Un libro che mi ha catturato immediatamente e che continua a farlo tuttora. Sulla scena contemporanea forme, suono e colore pongono un problema inerente il tema della visione, mettendone in discussione lo statuto; d'altronde la parola «teatro» rinvia al luogo della visione. É dunque necessario interrogarsi intorno a cosa si vede in scena: l'epifania degli enti sembra essere la risposta. Filosofi(e)Semiotiche, Vol. 3, N. 1, 2016 ISSN 2531-9434 109 Scrittura e rappresentazione della lingua: immagine o modello? Matteo Servilio Università Sapienza di Roma [email protected] 1. La rappresentazione alfabetica come immagine Come già tenta di fare l'arte di Nietzsche, che esprime non solo il simbolismo della parola, ma anche la totale mimica della danza, così la scrittura deve incarnare e difendere quel tanto di gesto che resta sempre ammanettato alla parola, facendosi così voce crudele del pensiero corporante. Bremen, 4 Novembre 2019 Il filosofo francese Jacques Derrida (El-Biar, Algeria, 1930) è dal 1983 direttore di studi all'École des Hautes Études en Sciences Sociales di Parigi. Tra le sue opere: La scrittura e la differenza (1967); Della grammatologia (1967). Parola, scrittura e metafisica Derrida... Le pubblicazioni dell'area Teatro e forme della rappresentazione parateatrali sono riconducibili a tre ambiti di ricerca: Storia del teatro, Antropologia del teatro e Teatro contemporaneo. Storia del teatro. Paola Ventrone, Teatro civile e sacra rappresentazione a Firenze nel Rinascimento, Le Lettere, Firenze 2016 Arianna Frattali (a cura di), Alfieri, lo spettacolo e le arti, ETS, Pisa 2016 riassunto per l'esame di Filosofia e teoria dell'oralità del prof. Garbuglia, basato su appunti personali e studio autonomo del testo consigliato dal docente Oralità e s...