La migliore libreria online gratuita

Lo specchio del gulag in Francia e in Italia. La ricezione delle repressioni politiche sovietiche tra testimonianze, narrazioni, rappresentazioni culturali (1917-1987)

FORMAT: PDF EPUB MOBI
DATA DI RILASCIO: 31/10/2019
DIMENSIONI PER FILE: 11,76
ISBN: 9788833392134
LINGUAGGIO: italiano
AUTORE: L. Jurgenson
PREZZO: GRATIS

L. Jurgenson libri Lo specchio del gulag in Francia e in Italia. La ricezione delle repressioni politiche sovietiche tra testimonianze, narrazioni, rappresentazioni culturali (1917-1987) epub sono disponibili per te dopo la registrazione sul nostro sito web

Descrizione:

Studiare la ricezione delle repressioni politiche sovietiche come memoria europea significa scoprire le basi su cui poggia oggi questa memoria, così incerta e traballante, nonché comprendere da quali versanti si può muovere per recuperare a questa memoria il posto che le spetta all'interno della coscienza memoriale europea e, in ultima analisi, del sentire collettivo. Questo libro intende aprire una nuova prospettiva di indagine sul più longevo totalitarismo europeo. Si tratta di una prospettiva problematica e multidisciplinare, fondata su un assetto metodologico innovativo che ha al suo centro la ricerca e la ricomposizione della "traccia" della ricezione del Gulag nell'Occidente europeo. Si intende, così, aprire una riflessione che promuove la conoscenza di una memoria, quella del Gulag, come memoria identitaria europea; una memoria che stia al fianco di altre memorie del male, ufficializzate e certificate da istituzioni e tribunali internazionali, come la Shoah o il genocidio degli armeni. Il volume contiene interventi in italiano, francese e inglese.

...tiche tra testimonianze, narrazioni, rappresentazioni culturali (1917-1937)", a cura di Luba Jurgenson e Claudia Pieralli ... Crimini Comunisti Contro L'Umanita': Gulag... Terrore ... ... ... LO SPECCHIO DEL GULAG IN FRANCIA E IN ITALIA Presentazione del volume "Lo Specchio del Gulag in Francia e in Italia". La ricezione delle repressioni politiche sovietiche tra testimonianze, narrazioni, rappresentazioni culturali (1917-1987)", a cura di Luba Jurgenson (Paris-Sorbonne) e Claudia Pieralli (Università di Firenze), frutto di un progetto di ricerca biennale - finanziato dall ... Alessandro Farsetti Soviet Political Repressions Reported by Italian Newspapers (1917-1935): an Analysis of the Langua ... Culture Del Dissenso | Pubblicazioni ... ... Alessandro Farsetti Soviet Political Repressions Reported by Italian Newspapers (1917-1935): an Analysis of the Language , Lo specchio del Gulag in Francia e in Italia. La ricezione delle repressioni politiche sovietiche tra testimonianze, narrazioni, rappresentazioni culturali (1917-1987), Pisa, Pisa University Press, pp. 99-120 (ISBN 978 ... Lo specchio del gulag in Francia e in Italia. La ricezione delle repressioni politiche sovietiche tra testimonianze, narrazioni, rappresentazioni culturali (1917-1987) editore: Pisa university press pagine: 434 Scopri tutti i libri della collana Saggi E Studi editi da Pisa university press su Librerie Università Cattolica del Sacro Cuore Lo specchio del gulag in Francia e in Italia. La ricezione delle repressioni politiche sovietiche tra testimonianze, narrazioni, rappresentazioni culturali (1917-1987) Anno 2019, Editore Pisa University Press. € 25,00 € 23,75. 24h Compra nuovo. Vai alla scheda. Narrazioni, testimonianze, rappresentazioni culturali» della professoressa dell'Università di Firenze, nonché filologa e slavista, Claudia Pieralli. La Pieralli mostra quanto incerta e indefinita rimanga ancora oggi la memoria dell'Europa occidentale sulle repressioni politiche sovietiche. La polemica in corso in Germania fra chi tende a banalizzare la strage nazista (Nolte, Hillgruber) e chi ne sostiene l'unicità (Habermas e molti altri) non può lasciare indifferenti. La tesi ... Lo specchio del gulag in Francia e in Italia. La ricezione delle repressioni politiche sovietiche tra testimonianze, narrazioni, rappresentazioni culturali (1917-1937)** Luba Jurgenson, Claudia Pieralli Scopri le ultime uscite e tutti gli altri libri scritti da L Jurgenson. Gulag Sigla di Glavnoe upravlenie (ispravitel'no-trudovych) lagerej, «Direzione generale dei campi (di lavoro correttivi)».Sistema dei campi di concentramento e di lavoro coatto, secondo l'ordinamento sovietico. Concepito per rinchiudere criminali di ogni tipo (dagli anni Trenta del Novecento), il G. è noto soprattutto come strumento di repressione degli oppositori politici nell ... Storia. Un sistema di campi di lavoro esisteva in Russia già dal '600, col nome di Katorga, dove si recludevano criminali comuni e oppositori politici anti zaristi (lo stesso Stalin fu internato in un Katorga tra il 1913-1917).Durante la rivoluzione bolscevica, Lenin ordinò la liberazione dai Katorga dei prigionieri anti zaristi.. Nel 1930 i Katorga vennero ribattezzati in "Gulag" e vennero ... Lo specchio del Gulag in Francia e in Italia. La ricezione delle repressioni politiche sovietiche tra testimonianze, narrazioni, rappresentazioni culturali (1917-1937) | Luba Jurgenson & Claudia Pieralli, (dir.), avec les contributions de deux doctorantes d'ICT, Elena Smirnova & Marion Labeÿ - Lo specchio del Gulag in Francia e in Italia. Europei al voto. Politica, propaganda e partecipazione in Italia, Francia e Regno Unito (1979-1989)** Contro tutti le previsioni, alcune delle storie che emergono dai Gulag vanno oltre la barbarie. Orlando Figes, nel suo romanzo epistolare "Qualcosa di più dell'amore" documenta la relazione tra Lev e Sveta dopo l'arresto di Lev. Sveta ha rischiato tutto per fargli visita e mandargli le cose necessarie a salvargli la vita. C. Pieralli, L. Jurgenson, Lo specchio del Gulag in Francia e in Italia. La ricezione delle repressioni politiche sovietiche tra testimonianze, narrazioni, rappresentazioni culturali (1917-1987), Pisa University Press, Pisa 2019 Sempre nello stesso libro a pagina 416 si legge: «Come testimoniano gli archivi del Gulag, recentemente riesumati, gli anni 1945-53 conobbero un forte aumento del numero dei detenuti nei campi di prigionia e nelle colonie di lavoro del Gulag (passarono da 1.200.000 a 2.500.000 tra il 1944 e il 1953) e del numero di "deportati speciali" (1.700.000 nel 1943; 2.700.000 nel 1953)....