La migliore libreria online gratuita

Maestra per sempre. Diario della scuola che vorrei

FORMAT: PDF EPUB MOBI
DATA DI RILASCIO: 14/07/2017
DIMENSIONI PER FILE: 12,85
ISBN: 9788892674073
LINGUAGGIO: italiano
AUTORE: Crescenza Caradonna
PREZZO: GRATIS

Qui troverai il libro Maestra per sempre. Diario della scuola che vorrei pdf

Descrizione:

Una maestra, la sua classe, i suoi sentimenti. Il libro narra episodi della vita scolastica della classe 1° di bambini che si approcciano per la prima volta con il mondo scolastico con il quale confrontarsi e dialogare per crescere ed evolversi, di una maestra che mette l'anima, il cuore e l'amore nel suo lavoro di educatrice nel quale crede fermamente.

...scuola elementare di Denver, Colorando, che una mattina decide di assegnare un compito un po' particolare alla sua classe terza: chiede ai bambini di scrivere un pensiero anonimo dal titolo "Vorrei che la mia maestra sapesse… ... LETTERA DI UNA MAESTRA AI SUOI ALLIEVI: "Cari bambini e ... ... . Siamo in una scuola come un'altra, un quartiere povero della città dove la popolazione appartiene per lo più alla minoranza ... 5 febbraio 2018 Oggi si celebra il World Nutella Day. Può sembrare strano ricordarlo in una scuola, ma se si pensa al pane e nutella come la merenda preferita dai bambini (sicuramente dai nostri)...ecco che una buona motivazione prende forma. Nella nostra scuola, poi, come già ... Maestra per sempre Diario della scuola che vorrei di ... ... . Può sembrare strano ricordarlo in una scuola, ma se si pensa al pane e nutella come la merenda preferita dai bambini (sicuramente dai nostri)...ecco che una buona motivazione prende forma. Nella nostra scuola, poi, come già detto diverse volte, il progetto comune a tutte le classi verte sull'alimentazione per due anni consecutivi e la ... La scuola aiuta i giovani se riesce a insegnare loro il senso critico. Evandro Agazzi . 70. La scuola è così essenzialmente antigeniale che non ristupidisce solamente gli scolari ma anche i maestri. Giovanni Papini . 71. La scuola dovrebbe avere sempre come suo fine che i giovani ne escano con personalità armoniose, non ridotti a specialisti. La luce negli occhi cambia un po': da incerta e dubbiosa, preoccupata, timida o spavalda, si fa strada quella luce intensa e speciale che scalda il cuore di ogni maestra e che dice: sono qui, sono pronto, curioso, ho voglia di fare, di ascoltare, di imparare, di capire… e solo allora sarà davvero ricominciata la scuola....