La migliore libreria online gratuita

Basso e Rebecchi. Due borghesi nella rivolta brigantesca di Monte Sanr'Angelo (1860-1864)

FORMAT: PDF EPUB MOBI
DATA DI RILASCIO: 05/10/2019
DIMENSIONI PER FILE: 7,49
ISBN: 9788864367514
LINGUAGGIO: italiano
AUTORE: Nicola D'Apolito
PREZZO: GRATIS

Tutti i libri che hai letto e scaricato da noi

Descrizione:

...fariello Giovedì 18 maggio... Basso e Rebecchi ... Bronte Insieme/Storia - I Fatti di Bronte del 1860 ... ... . Due borghesi nella rivolta brigantesca di Monte Sanr'Angelo (1860-1864) Autore Nicola D'Apolito, Anno 2019, Editore Delta 3. Delta 3 Libri. Acquista Libri dell'editore: Delta 3 su Libreria Universitaria, oltre 8 milioni di libri a catalogo. Scopri Sconti e Spedizione con Corriere Gratuita! - Pagina 3 9782361953058 Jean-Pierre Cassely Secret French Riviera Jonglez / . BACKPACK PENCILBAG DIARY; BOOKS NEW SCHOOL pr ... La scuola "Giovanni Tancredi - Vincenzo Amicarelli ... ... . BACKPACK PENCILBAG DIARY; BOOKS NEW SCHOOL price that you see will be discounted by 10 % to 12 % Publio Ventidio Basso dimostrò grande abilità e ottenne subito importanti vittorie; nell'agosto 39 a.C. marciò contro Quinto Labieno e lo costrinse a battere in ritirata; subito dopo nella battaglia del Monte Tauro sconfisse, schierato saldamente sulle pendici dell'alture, la cavalleria dei Parti che, senza ricongiungersi con le residue forze di Labieno, si era precipitosamente lanciata in ... La battaglia del Monte Algido, una delle più note della storia della giovane Repubblica romana, si combatté nel 458 a.C. (alcuni la situano nel successivo 457 a.C.) fra i Romani e gli Equi.Poteva essere un'azione persa nelle decine di identiche battaglie sostenute in quegli anni, se non fosse legata alla figura, quasi leggendaria, di Lucio Quinzio Cincinnato Monte Pertica, baluardo difensivo della linea del Grappa, 27 ottobre 1918. La montagna di 1.549 metri è stata una delle cime più contese tra italiani ed austriaci da quando, dopo lo sfondamento di Caporetto, il fronte si è stabilizzato sul Piave. L'attacco fu ordinato dal generale Donato Etna, comandante dei due gruppi alpini A e B (della 2a armata) operanti nella zona, per la notte sul 16 giugno; esso doveva esser condotto di sorpresa. Truppe alpine del gruppo A dovevano muovere dal Kozliàk, e reparti del gruppo B dal Vrata. La rocca di Monte Battaglia. Se c'è un luogo il cui toponimo è legato al suo destino, questo è Monte Battaglia. Un'altura di 715 m. slm posta in territorio di Casola Valsenio, lungo lo spartiacque tra le valli del Senio e del Santerno, che conserva i...