La migliore libreria online gratuita

Diacronie. Arendt, Celan, Lévinas, Bloch

FORMAT: PDF EPUB MOBI
DATA DI RILASCIO: 24/01/2001
DIMENSIONI PER FILE: 8,60
ISBN: 9788874310227
LINGUAGGIO: italiano
AUTORE: Paolo Amodio
PREZZO: GRATIS

Puoi scaricare il libro Diacronie. Arendt, Celan, Lévinas, Bloch in formato pdf epub previa registrazione gratuita

Descrizione:

Che cosa significa pensare Auschwitz? E possibile dire di un evento che ha polverizzato tutti i criteri di giudizio filosofico, morale, politico, teologico della nostra tradizione? Quali prospettive sono oggi a nostra disposizione dopo il cortocircuito etico e filosofico provocato dall'universo concentrazionario? Può l'etica avere ancora uno spazio nell'orizzonte contemporaneo? Quali, insomma, le possibilità etiche, filosofiche e politiche che ci restano? I saggi di Paolo Amodio qui presentati non hanno ovviamente la pretesa di offrire una risposta, si limitano piuttosto - riattraversando alcuni temi elaborati dal pensiero filosofico, etico e politico più recente a mettere in luce talune possibilità offerte da pensatori quali Hannah Arendt, Emmanuel Lévinas, Ernst Bloch, o poeti come Paul Celan.

...Indagine su giovani e immigrati a Latina ... Portale degli Editori Campani: Officine Grafiche Francesco ... ... . Narrare la malattia. Nuovi strumenti per la professione infermieristica. Diacronie. Arendi, Celan, Lévinas, Bloch (Cultura filosofica e scienze umane) | | ISBN: 9788874310227 | Kostenloser Versand für alle Bücher mit Versand und Verkauf duch Amazon. Scegli tra i 1337 libri di Etica e bioetica in Filosofia disponibili per l'acquisto online su HOEPLI.it - Pagina 21 Arendt, Celan, Lévinas, Bloch Diacronie. Arendt, Celan, Lévinas, Bloch Paolo A ... Diacronie : Arendt, Celan, Lévinas, Bloch (Book, 2001 ... ... . Arendt, Celan, Lévinas, Bloch Paolo Amodio Editore: Officine Grafiche Francesco Giannini & Figli S.p.A. Che cosa significa pensare Auschwitz? È possibile dire di un evento che ha polverizzato tutti i criteri di giudizio filosofico, morale, politico, teologico della nostra tradizione?...