La migliore libreria online gratuita

Studium. 6: Manzoni negli scrittori del secondo Novecento (Novembre-Dicembre)

FORMAT: PDF EPUB MOBI
DATA DI RILASCIO: 30/01/2017
DIMENSIONI PER FILE: 3,95
ISBN: 9788838245749
LINGUAGGIO: italiano
AUTORE:
PREZZO: GRATIS

Il miglior Studium. 6: Manzoni negli scrittori del secondo Novecento (Novembre-Dicembre) pdf che troverai qui

Descrizione:

Nata e sviluppatasi all'inizio del Novecento, l'attività pubblicistica di Studium procede attraverso tre periodi, a cui corrispondono altrettante fasi di vita e di azione culturale. Dall'atto della fondazione, nel 1906, a Firenze, come rivista della Federazione degli universitari cattolici (FUCI), all'avvento del fascismo. La riflessione della rivista verte in questo periodo sui rapporti tra fede e cultura moderna, fede e scienza, cristianesimo e democrazia, e sui problemi dell'istruzione universitaria, sui rapporti tra Università e società, sul tema della libertà dell'insegnamento. Studium diventa la prima rivista di ispirazione cattolica presente in campo culturale. Rivista universitaria, anzi organo di fatto della FUCI, che tuttavia, già nella sua presentazione, non intende "restringersi in un ambito di partito come semplice organo di istituzioni cattoliche". Il periodo del Ventennio. Studium, diretta da Guido Lami (1923-1925), si stampa a Bologna, fino a quando, con la nomina dall'alto della nuova presidenza della FUCI, viene definitivamente trasferita a Roma (1925). Il periodo del Ventennio è vissuto da Studium all'insegna della differenziazione, del volontario "far parte a sé" e della coraggiosa resistenza al regime e alla sua "etica"; atteggiamento che si concreta nell'opera tenace di formazione delle coscienze giovanili e nell'ispirazione cristiana della cultura e della professione. Nel 1933 Studium diventa organo del nascente Movimento Laureati di Azione Cattolica. La ripresa democratica, che vede proseguire e ampliarsi i discorsi culturali e scientifici riguardanti le esigenze spirituali della persona e il concetto cristiano della professione. Nel 1945 assume la direzione di Studium Aldo Moro e la rivista affronta con particolare rigore la responsabilità della cultura cristiana nella ricostruzione politica ed economica del Paese. Studium, con fascicoli monografici, saggi, interventi critici, prosegue il suo itinerario di riflessione su grandi nuclei concettuali del pensiero contemporaneo, mentre pone attenzione costante ai temi della bioetica, dei diritti umani, della convivenza civile, così come ai problemi della scuola e dell'Università, che mettono in gioco il destino delle nuove generazioni. In un'epoca che soffre di eccesso di informazione, in larga misura omologata, la rivista segue in profondità filoni essenziali del pensiero, lo stretto rapporto tra scienza e filosofia, l'evoluzione della società, con sensibilità storica e aderenza a valori ideali perenni. Dà voce inoltre a momenti alti della letteratura e della spiritualità, ponendo in luce le ragioni della speranza nella complessità del nostro tempo.

...anzoni (1785-1873), nonché Piero Manzoni artista d'avanguardia del secondo dopo guerra, oggi artista di fama ... Bibliografia sulle riviste | circe - Gruppi e progetti di ... ... ... Per i ragazzi scrivono racconti tante scrittrici 6, tra le quali: Iolanda Bencivenni, ancora Adelaide Bernardini, Virginia Tedeschi Treves, Ida Baccini, Anna Vertua Gentile, oltre alcune di quelle qui antologizzate. Nel 1892, con l'editore Perini, esce la bellissima Raccolta di favole di Emma Perodi, che vedrà altre ristampe negli anni seguenti. Pagine di critica letteraria da Dante al Novecento", Napoli, Edizioni Scientifiche Italiane, 1997, pp. 219-2 ... 913 914 sommario 0 by Marcianum press - Issuu ... . Pagine di critica letteraria da Dante al Novecento", Napoli, Edizioni Scientifiche Italiane, 1997, pp. 219-227. Mario Gabriele Giordano, Il manzonismo di Pomilio, in Carmine Di Biase e Mario Gabriele Giordano (a cura di), Mario Pomilio intellettuale e scrittore problematico. Manzoni negli scrittori del secondo novecento (con proiezioni nel terzo millennio), a cura di Pierantonio Frare, Ottavio Ghidini, Daniela Iuppa, Fabio Pierangeli; (numero monografico in gemellaggio con « Studium »). Saggi. È sempre difficile trovare un'origine precisa di un fenomeno come l'arte drammatica. Se intendiamo per Italia tutta la penisola attuale, comprese le isole, dobbiamo sposare la tesi che l'origine del teatro italiano viene dalla Magna Grecia.I coloni greci siciliani, ma anche campani e pugliesi, portarono dalla madre patria anche l'arte teatrale. Titolo della Ricerca: «Pensiero filosofico e arte negli scrittori del secondo Novecento Italiano». - 2000: Conseguimento del Dottorato di Ricerca in Italianistica con particolare riferimento alla Letteratura Meridionale, conseguito con giudizio 'ottimo' il 5 marzo 2001 Domande radicali negli scrittori siciliani del Novecento. Vol. 2 è un libro di Lia Fava Guzzetta , Antonio Di Grado , Salvatore Ferlita pubblicato da Sciascia nella collana Centro studio storia e cultura di Sicilia: acquista su IBS a 19.00€! Direttori: Comitato di redazione; poi Vincenzo Cardarelli ed Aurelio E. Saffi Anno primo: 1919 Mese primo: aprile Anno ultimo: 1922 Mese ultimo: novembre Periodicità: mensile N. fascicoli: 34 leggi la rivista on line bibliografia scheda catalografica in ACNP copertina in formato .pdf Rivista letteraria mensile, «La Ronda», inizia le pubblicazioni nell'aprile 1919 con un 1960 - 1979 · Golzio F. - Guerra A., La cultura italiana del Novecento attraverso le riviste, Torino, Einaudi, 1960 · Marchiori G., Arte e artisti di avanguardia in Italia (1910-1950), Milano, Ed. di Comunità, 1960 · Pellegrini C., Le riviste fiorentine del primo Novecento e gli scrittori francesi contemporanei, in A. Pizzorusso (a cura di), Studi e ricerche di letteratura francese, Milano ... Anno XIX - n. 6- novembre / dicembre 1995 con i seguenti argomenti: Manzoni, Fauriel, Chauvet - Foscolo e il mito - L'«Altrove» di Pirandello - Bertacchi e la letteratura di fine Ottocento - Scoperte e recuperi corazziniani. E inoltre sempre in questo numero:La donna secondo i romantici italiani - Gramsci e il meccano gioco d'altri tempi - «La Lettura» (1901-1952) - Sei personaggi in cerca ... no contributi attinenti la letteratura dell'Ottocento e del primo Novecento. Ulti-mamente si sta occupando di didattica dell'italiano e, soprattutto, del suo rap-porto con i nuovi media. Ha inoltre conseguito l'abilitazione per l'insegnamento di Materie letterarie negli istituti di istruzione secondaria di secondo grado, dove Mai come in questo periodo, infatti, poeti, scrittori, artisti, filosofi di va­rie scuole e tendenze furono coinvolti attivamente nel programma di ricostru­zione del paese, sollecitati a dare il loro apporto vitale so­prattutto negli uffici di pubblicità e propaganda dei grandi complessi industriali, co­stretti, questi ultimi, soprattutto dalla concorrenza straniera, a riorganiz­zarsi su ... 2015 Scrittori in musica. I classici italiani nel melodramma dal Seicento al Novecento (Convegno. Università di Roma "La Sapienza", 4-6 febbraio 2015) 2014 "Parola d'artista". Intermedialità dell'arte contemporanea e sue forme di comunicazione (Seminario SISCA. Santa Maria Capua Vetere, Seconda Università degli Studi di G. Raboni, Poeti del secondo novecento, ... Condizione esistenziale ed "etica cristiana" nell'opera di Margherita Guidacci, in Etica cristiana e scrittori del Novecento, ... La poesia di Margherita Guidacci, «Studium», n. 6, novembre-dicembre 1994. A.R. Panaccione, [Recensione a] M. Guidacci, ... Pellegrini C., Le riviste fiorentine del primo Novecento e gli scrittori francesi contemporanei, in A. Pizzorusso (a cura di), Studi e ricerche di letteratura francese, Milano, Feltrinelli, 1960, vol. I, pp. 69-86. Vettori V., La nostra civiltà letteraria dal futurismo al secondo Novecento, Pisa, Giardini, 1960....