La migliore libreria online gratuita

La partenza di molti, il ritorno di pochi. Il mio diario di prigionia

FORMAT: PDF EPUB MOBI
DATA DI RILASCIO: 03/04/2019
DIMENSIONI PER FILE: 8,18
ISBN: 9788897546726
LINGUAGGIO: italiano
AUTORE: Giulio Costa
PREZZO: GRATIS

Puoi scaricare il libro La partenza di molti, il ritorno di pochi. Il mio diario di prigionia in formato pdf epub previa registrazione gratuita

Descrizione:

Affrontare la tematica bellica, anche da studiosi e conoscitori dei fatti accaduti, non è mai semplice e le produzioni finali finiscono talvolta per essere documenti privi di emozioni e distanti da quella che è stata la realtà. E per questo motivo che documenti come il diario di prigionia di Giulio Costa devono essere letti. Le riflessioni e i racconti di chi ha visto con i propri occhi e provato sulla propria pelle il dramma della guerra sono impareggiabili. Per fortuna, l'ultimo conflitto che ha interessato il nostro Paese risale a circa 80 anni fa e le persone che ci possono trasmettere il vero valore della pace avendo vissuto la tragedia del conflitto fra i popoli sono oggi molto anziane. Le loro parole non costruiscono discorsi articolati e elaborati bensì frasi semplici, dirette e ricche di significati. Quanto contenuto in questo documento è un concentrato di emozioni, di cronaca bellica, di speranza e umanità. Deve insegnare a noi e alle generazioni future che i conflitti portano solo sofferenza e non sono la soluzione a un problema.

...L'OSE prese accordi per inviare 427 bambini in Francia, 280 in Svizzera e 250 in Inghilterra ... La tristezza del ritorno, ovvero il "Blues del Viaggiatore ... ... . Diario ai tempi del corona virus. Asolo, 31 maggio 2020. Caro diario, due sole parole: che strano. Tra sei giorni finisce la scuola ma ormai il classico conto alla rovescia non ha più cosi tanta importanza. Dice un proverbio tuareg: "Entrare nel mare è facile, ma è difficile uscirne". Di sicuro il mondo si divide in due: chi ha paura di partire e chi ha il terrore di tornare; chi non si decide mai a farlo e chi ha problemi a smettere. Faccio parte della seconda categoria: tornare da sempre mi angoscia, destabilizza, fa depe ... Silvia Romano, il papà Enzo: «Ecco perché mi sono ... ... . Faccio parte della seconda categoria: tornare da sempre mi angoscia, destabilizza, fa deperire. Leggi "Il 5 settembre 1938 ho smesso di essere una bambina come le altre". Parola di Liliana Segre, una delle poche testimoni ancora in vita della Shoah, appena nominata senatrice a vita dal ... Il diario di Frisa Misul" (supplemento a CN-COMUNE NOTIZIE n.52-53 ... Poi, per un momento, mia madre mi mandò a casa a prendere degli indumenti che le occorrevano, e quando fui di ritorno trovai la signora di cui mia madre era ospite, molto demoralizzata e ... Il pomeriggio di quello stesso giorno fui avvertita di prepararmi per la partenza. Al ritorno, è seguita una partenza, tante ore di macchina e di nuovo Milano. Poche ore per capire che ero arrivato in un posto dove niente mi appartiene e di nuovo un'altra valigia, un aeroporto da cui partire, uno a cui arrivare e una serata passata a chiedermi dov'è quel confine così sfumato tra sogno e presunzione, tra realtà e sentimento, tra destino e vita. Nove da Firenze Dossier Elio Nerucci: Pinocchio in trincea - Diario di un soldato toscano nella Grande Guerra > Il diario LETTURA del DIARIO integrale di ETTY HILLESUM - a casa mia - Ho iniziato a leggere il Diario di Etty Hillesum il primo gennaio 1998. Ero in treno, di ritorno dalla marcia della pace a Verona. Un incontro incancellabile. Da allora Etty è sempre stata con me, nelle mie domande insolute, nella appassionante ricerca Aforismi e frasi sul partire per un viaggio o per lavoro- Frasi belle sulla partenza e citazioni tristi per una partenza I viaggi finiscono laddove s'incontrano gli amanti. William Shakespeare La persona che parte per un viaggio, non è la stessa persona che torna. Detto cinese Il diario di Silvio Viezzoli. Diario di un trentino soldato di sua maestà l'Imperatore d'Austria. 1a parte "Tre anni in Russia- 1914/16" Stralci dal diario di Silvio Viezzoli "Prigionia in Russia" Le foto che accompagnano il testo sono d'arhivio Quello che pubblichiamo in queste pagine è il diario di prigionia di un valsesiano, Giuseppe Mora, milite della Guardia nazionale repubblicana, arrestato dopo la Liberazione e condotto nel campo per prigionieri militari neofascisti di Coltano nei pressi di Pisa 3. Giuseppe Mora è nato a Borgosesia il 16 luglio 1908. Pochi metri quadri, molta soddisfazione: un euro per il panzerotto classico, 50 centesimi in più per quelli farciti (con gusti rigorosamente associabili), dalla salsiccia di Norcia alla crema al ... E purtroppo, noi sapevamo molto bene che quando uno si presentava all'ambulatorio decideva di consegnarsi alle camere a gas o ai forni crematori. Mio padre aveva scelto questa strada, nonostante avesse tentato di consolarmi dicendo: "Non mi uccideranno, vedrai: mi cureranno". Ma non era vero, e lui lo sapeva: lo sapeva bene, lo sapeva bene! Ritorno sul Don: la campagna di Russia raccontata dai reduci ... PARTENZA Il rincalzo di 230 ... Voleva dire avventura. Molti di noi erano spinti dalla voglia di crescere e di imparare. Poi eravamo galvanizzati dalla propaganda e dall'idea di una guerra lampo, di cui tanto vaneggiavano i tedeschi. Solo quando fui lì realizzai. Diario ipotetico di Cristoforo Colombo Tema su un ipotetico diario scritto da Cristoforo Colombo. Il viaggio viene descritto giorno per giorno ( dal 3 agosto 1492 al 13 dicembre 1492) Il ritorno da un viaggio è senza dubbio il momento più difficile per un Traveler, sia che si tratti di viaggi lunghi, giri del mondo o viaggi brevi.. La preparazione alla partenza è sempre entusiasmante, c'è l'eccitazione e l'aspettativa e queste sensazioni si amplificano a pochi giorni prima del viaggio ed esplodono quando si arriva finalmente a destinazione....